Motivazione per dimagrire … con il cellulare

Pubblicato da Alessandra Cescut il

Ricevere un messaggio ogni due settimane ha fatto perdere il 10% del peso corporeo a un gruppo di soggetti.

Motivazione per dimagrire, può aiutarci il cellulare?

Questa la scoperta dei ricercatori Lettoni, che hanno condotto un interessante studio conciliando biologia, psicologia e informatica.

È sempre più evidente che l’intervento psicologico per i problemi di peso è di fondamentale importanza. È chiaro che la sola dieta non basta per mantenere i risultati nel tempo. Pertanto negli ultimi anni si è diffusa sempre di più la collaborazione tra professionisti della nutrizione (dietologi, nutrizionisti, dietisti ecc..) e psicologi.

La ricerca suddetta ha fatto un ulteriore passo avanti per migliorare l’intervento multidisciplinare, collaborando con il dipartimento di informatica.

Per miglirare la motivazione per dimagrire, durante la prima visita, tutti i pazienti hanno ricevuto una consulenza psicologica rispetto ai possibili cambiamenti nello stile di vita e una consulenza alimentare.

A seguito della prima visita i soggetti hanno ricevuto un SMS ogni due settimane per un anno.

I messaggi ricevuti erano di due tipi: informativi (ad esempio “le verdure non contengono colesterolo”; “un bicchiere di succo di pomodoro contiene 40 kcal, uno di succo d’arancia – 120kcal”); o motivazionali (ad esempio “cerca di utilizzare sempre le scale anziché l’ascensore”).

Alla fine dello studio i soggetti che avevano ricevuto i messaggi avevano perso molto più peso rispetto al gruppo che non ne aveva ricevuti.

Migliorare la motivazione per dimagrire

Chiaramente il solo ricevere SMS non basta, però potrebbe essere un utile strumento per agevolare la perdita di peso. Il 90% dei soggetti dell’esperimento ha riferito che i messaggi ricevuti non disturbavano affatto e che anzi avrebbero voluto continuare a riceverli anche una volta terminato lo studio.

L’uso di strumenti informatici sta entrando sempre di più nella vita di tutti i giorni, da una parte questo potrebbe comportare il rischio di perdere determinate abilità, dall’altro fornirebbe molti vantaggi se tale uso fosse fatto con criterio.

Uno dei principi della psicologia è proprio quello di utilizzare le risorse presenti per la crescita personale e per il miglioramento della salute. Pertanto l’intervento psicologico online si sta diffondendo sempre di più, proprio sulla base di studi rigorosi sul miglior utilizzo della tecnologia.

Vuoi avere informazioni sul festival “l’emozione vien mangiando”?

CLICCA QUI


Alessandra Cescut

Psicologa e psicoterapeuta ad approccio strategico. Specializzata nella formazione online e nella psicologia del comportamento alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *