Come fare un sito web orientato a conversione

Hai investito soldi e tempo nella realizzazione di un sito all’ultima moda? L’hai condiviso ma non hai avuto i risultati sperati? Non riesci a capire come sfruttarlo al massimo?

Alessandra Cescut

Alessandra Cescut

In questo articolo ti spiegheremo come si può trarre vantaggio da un sito web orientato alla conversione.

Hai investito soldi e tempo nella realizzazione di un sito all’ultima moda? L’hai condiviso ma non hai avuto i risultati sperati? Non riesci a capire come sfruttarlo al massimo?

Il problema potrebbe risiedere in tre cose:

  • La prima, che la SEO non sia ben implementata;
  • La seconda, che il disegno non sia orientato alla conversione.
  • La terza, non hai strutturato una strategia di marketing online per curare il tuo sito

In questo articolo spiegheremo cos’è esattamente una conversione web, perché è importante e come sapere se il tuo sito web è ottimizzato per realizzarla.

Come è fatto un sito orientato alla conversione

Lo scopo di tutte le aziende è quello di far sì che gli utenti siano così interessati a ciò che offrono da volerlo acquistare. Questo principio funziona per tutti i tipi di aziende, siano esse negozi fisici, servizi di consulenza o blog.

Una cosa molto importante da fare, per capire come sfruttare al massimo il tuo sito web, è mappare il customer journey dei tuoi clienti. (Per sapere di più sul marketing per professionisti sanitari leggi questo articolo)

Pensa al customer journey (viaggio del cliente) come a un percorso che devi disegnare.
Ad esempio: quando entri in un negozio potresti avere le idee chiare su ció che vuoi comprare. Ma se cosí non fosse? Probabilmente daresti un’occhiata nel reparto che ti interessa leggendo le descrizioni dei prodotti. oppure potresti chiedere aiuto a un dipendente.

Nel caso del sito web, il disegno deve essere questa guida.

Cosa è la conversione in un sito web?

Una conversione di un sito web è il raggiungimento di un obiettivo.

Il tasso di conversione (chiamato anche Conversion Rate) è il rapporto tra il numero dei visitatori che accedono ad un sito web (o ad una specifica pagina di esso) e quanti di questi compiono una determinata azione (detta conversione).

La conversione può essere rappresentata dall’acquisto di un prodotto, l’iscrizione ad una newsletter, la compilazione di un form, una richiesta di informazioni, etc.

Pensa al tuo sito come se fosse un negozio o un ufficio fisico. Il processo di conversione inizia da prima che il cliente entri:

  • Come ti conosce?
    Come sa che esisti e che puoi aiutarlo?

Una volta che il cliente è entrato:

  • Il prodotto che stai vendendo è immediatamente disponibile?
  • Le informazioni per assistere il cliente nella compra sono esaustive?

Trasladando queste domande all’universo online.

La SEO ti aiuterà a farti trovare dai tuoi clienti su internet. Una volta entrati al tuo sito, il disegno orientato alla conversione farà si che acquistino o meno i tuoi prodotti.

Nel caso dei professionisti sanitari, la conversione è un processo un po’ più lungo perchè non vendono prodotti economici acquistabili con un click.

In questo caso la conversione potrebbe consistere nell’iscrizione alla newsletter, o nello scaricare un lead magnet, o nel prendere un primo appuntamento.

Perché è importante misurare il tasso di conversione (conversion rate)

sito web orientato a conversione.2

Misurare i risultati è l’unico modo per migliorare.

Avere delle conversioni è sicuramente importante, ma la misurazione delle stesse è ugualmente importante.

Tieni presente che un buon tasso di conversione è di circa il 3%. Quindi, ogni 1000 persone che visitano il tuo sito, probabilmente solo 30 diventeranno possibili clienti.

Per questo è importantissimo sapere cosa fanno le persone quando visitano il tuo sito:

  • Che pagine vedono?
    Dove si soffermano di più?
    In quale pagina decidono di abbandonare la loro visita?

Con queste informazioni potrai migliorare sostanzialmente il tuo tasso di conversione.

Offri ai tuoi clienti quello che cercano

Una delle cose altrettanto importanti è capire chi sono i tuoi clienti. Per sfruttare al massimo il tuo sito devi in primo luogo conoscere i tuoi clienti. Sapere cosa cercano, come lo cercano e dove lo cercano.

Solo facendo uno studio previo del profilo del tuo cliente ideale potrai offrire la migliore informazione.

Uno dei primi passi, infatti, è quello di costruire il tuo buyer persona. Potrai trovare maggiori informazioni e pratiche schede ed esempi per costruirlo nel nostro corso “Le basi del marketing online per professionisti sanitari”.

Esempio di conversione di leads

La conversione di un lead avviene quando l’utente compila un modulo con i suoi dati. Perchè una persona dovrebbe lasciarti il suo nome e la sua email?

Perchè gli stai offrendo qualcosa di prezioso. Un’informazione che necessita, o un vídeo inedito o un ebook che parla proprio di quello che cerca.

Quanto più prezioso è il tuo lead magnet tante più persone saranno disposte a darti i loro dati.

Ad esempio, se quello che offri è una iscrizione alla newsletter, l’utente interessato ti darà la sua e-mail e forse il suo nome. Se ciò che offri è una consulenza gratuita e personalizzata, probabilmente sarà disposto a darti la sua e-mail personale, il numero di telefono, il nome, il cognome (e anche di più).

Per questo motivo, per realizzare design del tuo web orientato alla conversione, è necessario che la persona che lo fa conosca perfettamente il prodotto.

Non dobbiamo dimenticare che il cervello è ancora un mondo da scoprire e che la nostra mente se utilizzata in modo sano può veramente influire in modo positivo in tutti gli aspetti della nostra vita.

Costruire un sito orientato alla conversione vs. non orientato alla conversione

Probabilmente hai sentito parlare delle landing page; le landing page sono essenzialmente pagine di contenuto orientate alla conversione di un prodotto.

Le caratteristiche di queste pagine sono:

  • Contengono informazioni complete sul prodotto o servizio
  • Hanno un unico pulsante orientato alla conversione, sia per inviare un modulo di registrazione che per effettuare l’acquisto (non contengono link che possono distrarre il lettore).
  • Tutti i loro richiami all’azione sono orientati al raggiungimento di questo obiettivo.
  • Il pulsante di conversione si trova in più di un posto dove l’utente può cliccare in qualsiasi momento.
  • Contengono immagini o video di supporto per aiutare la persona a prendere la decisione di acquisto.
  • Sono accattivanti. Questo ci porta al punto successivo.
sito web orientato a conversione.4

Il tempo che abbiamo per attirare l'attenzione

Con l’utente medio, avrai dai 2 ai 3 secondi per ottenere la sua attenzione. Se in quel momento l’utente non è attratto, lascerà la pagina e continuerà la sua ricerca.

Ecco perché una pagina orientata alla conversione dovrebbe essere accattivante dall’inizio alla fine. Questo vale sia per il contenuto che per il design.

Il tempo di caricamento della pagina come elemento essenziale

Anche il tempo di caricamento del sito è essenziale. Come abbiamo detto al punto precedente, abbiamo solo 2 – 3 secondi per catturare l’attenzione del cliente; se il tempo di caricamento di una pagina è uguale o superiore, avrai già perso l’opportunità di catturare l’utente.

Suggerimenti per guidare la progettazione di un sito web alla conversione

sito web orientato a conversione.5

Ecco alcuni consigli per aiutarti a migliorare il web design orientato alla conversione:

  • Utilizzare immagini di persone e volti. Questo darà al pubblico l’impressione di un prodotto più personale e desiderabile.
  • Utilizza le testimonianze. Non c’è niente che funzioni meglio per la decisione di acquisto che avere qualcun altro che raccomanda il prodotto o il servizio.

l’88% degli intervistati ha affermato che le opinioni relative alla qualità dei prodotti erano «molto» o «piuttosto» importanti. (1)

  • Le “call to action” sono essenziali. Aiuteranno l’utente a capire cosa fare e lo guideranno verso la conversione. Gli inviti all’azione devono essere chiari nel loro messaggio.
  • Meno è meglio. Sì, il design dovrebbe essere accattivante, ma non stravagante. Cerca di utilizzare un’unica gamma di colori, di mantenere i testi brevi e concisi e di mantenere il design minimalista.
  • Prova e misura senza fermarti. Come molte cose nel marketing digitale, tutto è soggetto a prove ed errori per migliorare. Utilizza diverse “call to action”, diversi layout di pagina, modulo vs. singolo pulsante e, soprattutto, misura e analizza. Solo allora saprai cosa funziona davvero per la tua attività.
  • L’utente è il centro di tutto. Come abbiamo detto prima, il web design orientato alla conversione non è altro che un design incentrato sull’utente. Pensa come il tuo cliente, pensa a cosa sta cercando e serviglielo su un piatto d’argento.

Come lavoriamo in Pianeta Psicologia

In Pianeta Psicologia siamo esperti del marketing per le professioni sanitarie. Come abbiamo detto precedentemente, non è lo stesso se la persona che costruisce il sito conosce o meno l’ambito di lavoro.

In generale offriamo soluzioni personalizzate per ogni cliente:

Conoscere l’attività è il nostro punto di partenza:

  • Prima di iniziare i lavori facciamo una riunione con il cliente per capire al meglio in cosa consiste la sua attività
  • Analizziamo cosa ha fatto fino ad ora
  • Analizziamo i possibili clienti e costruiamo il buyer persona

Realizziamo un piano di azione:

  • In questa seconda fase è quando, dopo aver analizzato tutti i dati, viene fatto un piano strategico. In questo piano definiremo tutti gli obiettivi che vogliamo raggiungere e come li raggiungeremo.

Revisiamo il lavoro con il cliente

  • Prima di consegnare il lavoro prevediamo una revisione con il cliente per verificare che abbiamo capito esattamente cosa voleva.
  • Dopo la prima revisione facciamo le modifiche necessarie.

Consegnamo il sito web

  • In questa ultima fase consegnamo il sito web esattamente come il cliente si aspettava

Vuoi sapere di più sui nostri pacchetti di costruzione di siti web per professionisti sanitari? Visita la nostra pagina